Crisi Politica a Formentera

 

Córdoba accusa due dei suoi vicepresidenti e chiede le loro dimissioni

Formentera, 12 dicembre 2023

Il presidente del Consell de Formentera, Llorenç Córdoba, è uscito ieri in piazza della Constitució de Sant Francesc intorno alle 18:00 dopo una riunione con i 16 consellers dell’istituzione, sia quelli che fanno parte dell’attuale governo che quelli dell’opposizione, per respingere le accuse di Sa Unió, una coalizione formata da PP e Comprís, di cui Córdoba è stato il candidato nelle ultime elezioni.

Il presidente attuale ha ribadito la sua decisione di non dimettersi nonostante le richieste provenienti dal suo stesso team, e ha inoltre accusato direttamente il vicepresidente terzo, José Manuel Alcaraz, e Verónica Castelló, vicepresidente prima, entrambi del PP, di orchestrare un piano per destituirlo e cercare un “assalto al potere”.
Nonostante la situazione complicata, Córdoba ha dichiarato di aver presentato prove ai 16 consellers per sostenere la sua innocenza.

Córdoba ha sottolineato il suo impegno con il programma di Sa Unió e ha menzionato la possibilità di un blocco istituzionale se cede alle pretese del partito che rappresenta. Ha sottolineato l’importanza della stabilità e ha espresso gratitudine all’opposizione per la sua qualità umana e lealtà istituzionale.
Per quanto riguarda l’approvazione del bilancio del Consell de Formentera per il 2024, Córdoba ha indicato che la sua approvazione dipenderà dalla stabilità istituzionale e dalla risoluzione della crisi attuale.

Dichiarazioni da parte dei Consellers

Dopo l’incontro convocato dal presidente, i membri di Sa Unió hanno rivelato che Córdoba ha dato un’ora a due dei suoi vicepresidenti, José Manuel Alcaraz e Verónica Castelló, entrambi del PP, per presentare le loro dimissioni, accusandoli di tentare un “assalto al potere”. Se non si dimettevano, Córdoba ha minacciato di destituirli. Il portavoce di Sa Unió, Óscar Portas, ha definito la situazione irresponsabile e non ha escluso la presentazione di una mozione di censura.

La portavoce di Gent per Formentera (GxF), Alejandra Ferrer, e il portavoce del PSOE, Rafael Ramírez, hanno dichiarato di aver bisogno di tempo per analizzare le spiegazioni di Córdoba. Ferrer ha sottolineato la complessità della situazione e la mancanza di prove per le accuse. Per quanto riguarda le dimissioni o la continuità di Córdoba, hanno dichiarato che era una decisione personale che lui, personalmente, doveva spiegare ai media.
Rafael Ramírez, d’altra parte, ha chiarito che non è stato chiesto il sostegno delle forze di sinistra per approvare il bilancio e ha affermato che Córdoba ha solo narrato i fatti senza fornire prove.

La crisi istituzionale che coinvolge il Consell de Formentera è lontana dall’essere risolta e la mancanza di un governo stabile potrebbe influenzare diversi settori della gestione dell’isola. Dall’approvazione dei bilanci per il 2024, alla decisione sulle concessioni dei chioschi sulla spiaggia in vista del 2024.

Vedremo come si evolverà la situazione che, senza dubbio, sta causando un grande disagio tra i cittadini di Formentera.

Sono Ramón Tur, la persona dietro a tutto ciò che viene scritto e fotografato su questo sito web su Formentera.
Ho scoperto l’isola nel 1972 quando i miei genitori, a bordo della mitica Joven Dolores, mi portarono per la prima volta a trascorrere qualche giorno di vacanza da Ibiza e fu amore a prima vista. Nel corso degli anni, questo amore si è rafforzato fino a far diventare Formentera il mio luogo di residenza da molti anni.
Se desideri, puoi seguirmi sul profilo Instagram @4mentera.com_

Se stai pianificando di visitare Formentera...
consulta prima la nostra sezione di codici promozionali !